popstrap.com

Notizie flash

È stato pubblicato su "Archivio di Etnografia" il mio saggio: 
MUSICHE A MEMORIA-Pietro Sassu e il Trentino, fra ricerca,
divulgazione e multimedia
Download
Sono usciti finalmente il DVDbook VOCI ALTE-Tre giorni a Premana (Fondazione Levi, VE), e il CDbook STELLE, GELINDI, TRE RE (Nota, UD); per info e prenotazioni (a prezzo scontato) mandatemi una mail.
PDF Stampa E-mail

Gelindo sulla rotta dei magi
Sacra rappresentazione per cantastorie, stellari e voci gregoriane


Voci gregoriane Gruppo vocale Laurence K. J. Feininger
Cantastorie Andrea Brunello, Amedeo Savoia
Stellari Faedo, Sover, Premana, Sabbio Chiese, Ponte Caffaro, Valsabbia, Don
Pastori suonatori Bandino di Faedo
Luci Paolazzi Claudio
Coordinamento musicale Roberto Gianotti
Ideazione e regia Renato Morelli

Anno 2006-2010


Rassegna stampa
DVD

PDF Scheda PDF Download

continua…

L’idea centrale di GELINDO sulla rotta dei magi si basa sulla presentazione-confronto dei canti della Stella nella loro duplice versione, rispettivamente “popolare” (eseguiti secondo modalità tradizionali da cantori popolari “spontanei”) e “colta” (ovvero le rispettive versioni laudistiche eseguite dai cantori gregoriani “professionali” del gruppo Laurence K. J. Feininger). Il tutto attraverso la narrazione del Gelindo, il testo teatrale natalizio più conosciuto nella tradizione popolare, letto e rappresentato - a partire dai primi anni dell'Ottocento - nelle stalle, negli oratori, nelle chiese, nei teatrini di tutta l’Italia centro-settentrionale (Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Emilia, Toscana). Il suo protagonista è l’umile pastore Gelindo, attraverso il quale viene visto e vissuto tutto l’episodio evangelico del Natale. I cantastorie lo hanno poi “adottato”, contribuendo, nel canto, alle sue fortune in tutta l'Italia settentrionale e centrale.
In ogni caso esistono precise relazioni tra i testi dei Gelindi e i canti utilizzati in numerose  varianti della Stella in tutto l’Arco Alpino. Al fenomeno del Gelindo, Roberto Leydi (decano dell’etnomusicologia italiana, recentemente scomparso) ha dedicato il suo ultimo volume (Gelindo ritorna, Omega edizioni, 2001, con prefazione di Umberto Eco, che da ragazzo aveva recitato nel Gelindo dei Capuccini di Alessandria).
GELINDO sulla rotta dei magi si configura dunque come un itinerario ragionato sulla religiosità popolare natalizia, dalla controriforma alla tradizione orale contemporanea; una riscoperta – in chiave teatrale, musicale - di un repertorio "di confine" fra popolare e colto, scritto e orale, sacro e profano, che nelle pieghe della storia è riuscito a sopravvivere – con alterne vicende – fino ai nostri giorni.

Rappresentazioni:
Trento, Badia di S. Lorenzo, 17 dicembre 2006
Brescia, Piazza Duomo, 23 dicembre 2006
Flavon (TN), Chiesa Parrocchiale, 8 dicembre 2007
Mezzolombardo (TN), Chiesa parrocchiale, 4 gennaio 2008
Sabbio Chiese (BS), Chiesa Madonna della Rocca, 13 gennaio 2008
Vobarno (BS), Chiesa parrocchiale, 11 gennaio 2009
Romeno (TN), Chiesa parrocchiale, 21 dicembre 2009
Don (TN), Chiesa Santa Brigida, 22 dicembre 2010